Menu

Legge Semplificazione 2019. Gli emendamenti di Zinzi: ci sono il Salva Policlinico, il fondo per contrastare i roghi e il riordino dei Consorzi Asi


Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato in III Commissione Permanente tre emendamenti al Disegno di Legge recante ‘Norme per l’efficientamento del sistema ambientale, per il rilancio delle attività produttive e per la semplificazione normativa e amministrativa’. Il primo interviene sul Titolo I relativo alle 'Disposizioni in materia di ambiente e di ciclo integrato delle acque e dei rifiuti' e mira a rifinanziare l'installazione di impianti di videosorveglianza per contrastare l'abbandono di rifiuti speciali e i roghi. Il secondo è teso ad abrogare l’articolo 4 che mette in connessione Policlinico ed attività estrattive. Nello specifico Zinzi chiede che sia abrogata quella parte del ddl sulla Semplificazione che di fatto allontana, sine die, la data di completamento dei lavori del Policlinico, spianando di conseguenza la strada alle attività estrattive. Il terzo interviene sull'articolo 5 che modificando l'assetto dei Consorzi per le aree di sviluppo industriale di fatto allunga la permanenza - sulle poltrone - del presidente e dei componenti del comitato direttivo eliminando il vincolo dei due mandati. L'emendamento presentato abroga l'articolo 5. In allegato i testi

Leggi tutto...

Interventi urgenti per l’adeguamento del personale dell’ARPAC in Regione Campania, Zinzi interroga Bonavitacola


Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha protocollato un'interrogazione indirizzata all'assessore regionale all'Ambiente, Fulvio Bonavitacola, avente ad oggetto "Interventi urgenti per l’adeguamento del personale dell’ARPAC in Regione Campania". L'interrogazione muove dalle note attraverso le quali l'Agenzia regionale protezione ambientale Campania rappresentava alla Giunta regionale il grave sottodimensionamento dell’organico. Dal 2015 ad oggi il personale ARPAC si è ridotto di ben 64 unità (da 564 a 500) e le previsioni al 31/12/2019 tratteggiano un’ulteriore, drastica, riduzione fino a 393 unità tra il personale di comparto e quello dirigenziale. In particolare, si sottolinea la situazione di criticità del Dipartimento Provinciale di Caserta che affronta le problematiche ambientali sopra riportate con un numero di personale tecnico ispettivo che, nel corso degli anni si è ridotto a sole 16 unità lavorative, rispetto alle 25-28 impegnate negli anni precedenti. Una diminuzione ancora più preoccupante se si tiene conto che il nostro territorio ha bisogno di maggiore attenzione dovute in gran parte anche al fenomeno della cd. Terra dei Fuochi. Il personale Arpac qui ha incombenze straordinarie legati all'emergenza roghi di rifiuti e campionamenti e analisi di terreni potenzialmente inquinati, siti maggiori di Ecoballe, oltre ai consueti dati sulla balneabilità riferiti a circa 44 km di litorale. Nel testo il consigliere interroga la Giunta "per conoscere i motivi di tale impari suddivisione delle risorse e quali siano le azioni che s’intendono avviare per rafforzare la dotazione organica dei Dipartimenti Territoriali dell’ARPAC e, in particolare, di quello di Caserta". In allegato l'interrogazione

Leggi tutto...

Il caso. Quattro dipendenti di Cas Ambiente candidati nella stessa lista civica a San Felice, Zinzi: "Circostanza anomala, opportuno verificare"


“Un caso anomalo che non può passare sotto silenzio”. E’ il commento del consigliere regionale Gianpiero Zinzi che porta alla luce la situazione verificatasi presso il Comune di San Felice a Cancello impegnato nel rinnovo del Consiglio Comunale. Quattro dipendenti della C.A.S. (Campania Ambiente e Servizi) S.p.A., tra l’altro residenti fuori provincia, risultano candidati nella stessa lista civica che parteciperà alle elezioni amministrative di San Felice il 26 maggio. “Il diritto di partecipare alla vita pubblica appartiene a tutti, nessuno vuole limitarlo – ha dichiarato Zinzi - così come non siamo in presenza di alcun abuso normativo. Ritengo tuttavia che questa sia una circostanza singolare che meriti di essere approfondita, soprattutto in considerazione del fatto che i quattro aspiranti consiglieri risultano essere residenti nel Napoletano. Senza contare, poi, che l’anomalia potrebbe mettere in imbarazzo una società regionale che ha funzioni importanti da espletare in tutti i comuni della Campania”. 
Sull’argomento il consigliere regionale ha depositato anche un’interrogazione scritta indirizzata all’Assessore regionale all’Ambiente Fulvio Bonavitacola. Clicca qui per leggere l'interrogazione. In allegato la rassegna stampa.
Leggi tutto...

INQUINANTI AMBIENTALI E ALIMENTAZIONE IN TERRA DEI FUOCHI, DOMANI L’AUDIZIONE DELLA III COMMISSIONE SPECIALE


Mercoledì 20 Marzo, alle ore 12 presso la Sala riunioni del Consiglio regionale della Campania (Centro direzionale isola F8, 6° piano), la III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ presieduta dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi si riunirà per discutere di "Inquinanti ambientali e alimentazione in Terra dei Fuochi”. In allegato la convocazione

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

GIANPIERO ZINZI
Presidente III Commissione Speciale
Consiglio Regionale della Campania
NAPOLI - Centro Direzionale, Isola F/8 - 80143
Tel. 081/7783208 – 3974 – 3321
CASERTA - Corso Trieste 161 - 81100
email: zinzi.gia@consiglio.regione.campania.it
email: info@gianpierozinzi.it

face face face face face

Newsletter

Rimani aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo

Un po' di me

“Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle”.
Questa frase – che ho letto tempo fa - mi è sempre rimasta impressa e racchiude il senso della mia attività politica e del mio quotidiano impegno in Regione Campania. Sento la responsabilità di rappresentare i cittadini campani che il 1 giugno 2015 mi hanno eletto Consigliere regionale. 

Read More