Menu

Caso di diniego alla stabilizzazione presso l'ospedale di Caserta, Zinzi interroga De Luca

Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato un'interrogazione indirizzata al Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, avente ad oggetto "Caso di diniego alla stabilizzazione ex art. 81, L.r. n.1/2008 presso l’AORN di Caserta". Nel testo il consigliere interroga il Presidente della Giunta Regionale "sulle ragioni della negazione da parte della Direzione dell’AORN “5. Anna e 5. Sebastiano” di Caserta, in relazione alla “stabilizzazione” della argomentata collaboratrice sanitaria, chiedendo altresì se non ritenga opportuno e necessario attivare approfondimenti del caso". In allegato l'interrogazione.

 

Leggi tutto...

Procedure autorizzative di impianti di cremazione in Campania, Zinzi interroga la Giunta


Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha illustrato, nel corso del Question Time, un'interrogazione scritta ai sensi dell'art. 129 indirizzata all’Assessore regionale all’Urbanistica e al Governo del Territorio, Bruno Discepolo, avente ad oggetto 'Procedure autorizzative di impianti di cremazione in Campania'. L'interrogazione muove dalla mancanza di strumenti di pianificazione sul tema da parte della Giunta regionale e dalle notizie di stampa relative alle procedure di autorizzazione in corso presso alcuni Comuni. Nel dettaglio in provincia di Caserta risulterebbero in corso procedure di autorizzazione per ben 5 impianti e, precisamente, nei Comuni di Caserta, San Marco Evangelista, Casaluce, Dragoni e Succivo. Parrebbe poi che anche Maddaloni, Santa Maria Capua Vetere e Parete abbiano manifestato medesima volontà d’intenti, il che farebbe salire il numero totale a nove per un rapporto, su base provinciale, di circa 1 impianto ogni 100mila abitanti. Nel testo il consigliere interroga la Giunta regionale "per conoscere quali siano i tempi previsti per la redazione del previsto (ex art. 6, co. 1 della Legge n. 130/2001) Piano Regionale di coordinamento e quali siano le azioni che s’intendono intraprendere, nelle more della sua approvazione, quali limitare, ad esempio, le nuove autorizzazioni a quei Comuni che abbiano per tempo approvato il Piano Cimiteriale comunale (o intercomunale) previsto dall’art. 54 e segg. del DPR 285/1990". In allegato il testo dell'interrogazione.

Leggi tutto...

UNIVERSIADI, AVVIATA LA CAMPAGNA DI RECLUTAMENTO DEI VOLONTARI

E' stata avviata la campagna di reclutamento dei volontari per i Giochi universitari che si svolgeranno dal 3 al 14 luglio. Saranno impegnati in diverse aree. Tra  requisiti minimi:

  1. Essere in possesso della cittadinanza italiana o europea; in caso di cittadinanza non europea, essere muniti di adeguato documento attestante il soggiorno temporaneo in territorio italiano;
  2. Aver compiuto i 18 anni di età entro il 1° aprile 2019 (non vi è alcun limite massimo di età per i volontari);
  3. Impegnarsi a collaborare su un minimo di 5 giorni per turni di circa 6-8 ore ciascuno (si precisa che le attività lavorative non si svolgeranno mai continuativamente per più di 5 giorni senza avere un giorno libero);
  4. Essere a conoscenza del fatto che la maggior parte dei turni si svolgeranno tra il 3-14 luglio, sebbene alcuni potranno essere precedenti al 3 luglio;
  5. Essere disponibile a frequentare training per i volontari;
  6. Essere disponibile ad organizzare i propri spostamenti e l’alloggio all’interno della regione Campania, se non diversamente convenuto;
  7. Rispettare le norme comportamentali di Napoli 2019 e aderire ai termini e alle condizioni dei partecipanti;
  8. Essere sottoposti e superare con successo i controlli dei precedenti.

Ai volontari saranno offerti i seguenti servizi: Uniforme ufficiale di Napoli 2019; cibi e bevande per ogni turno di lavoro; accesso ai mezzi di trasporto per raggiungere il luogo interessato; certificato di partecipazione ufficiale. In alcuni casi, crediti universitari. La candidatura va effettuata esclusivamente accedendo a questo link: https://volunteer.universiade2019napoli.it/

Leggi tutto...

Sequestro preventivo d’urgenza dell’Ospedale Civile San Rocco di Sessa Aurunca, Question Time di Zinzi


Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato un’interrogazione orale al Presidente della Giunta regionale, avente ad oggetto “Sequestro preventivo d’urgenza dell’Ospedale Civile San Rocco di Sessa Aurunca”. L'interrogazione muove dalle risultanze delle indagini della Procura che hanno evidenziato la mancanza dell’Autorizzazione all’esercizio della struttura nosocomiale. Come conseguenza è stato disposto il sequestro preventivo d’urgenza dell’intero Ospedale, con facoltà d’uso, onde evitare l’interruzione delle prestazioni ed ulteriori disagi per gli utenti. Nel testo il consigliere Zinzi interroga la Giunta “per conoscere, stante la situazione descritta, se la Giunta intenda adottare procedure di monitoraggio del caso specifico Azienda Ospedaliera “San Rocco” di Sessa Aurunca, al fine di garantire una rapida risoluzione della problematica di riferimento; quali siano i Presidi Ospedalieri della Campania adibiti al ricovero non autorizzati all’esercizio dell’attività secondo le norme vigenti, e quali le motivazioni di tanto, assunta la necessità di garantire sicurezza sanitaria agli utenti; quale sia lo stato di applicazione della DGR n.7301/2001, con specifico riferimento all’esistenza di un registro delle autorizzazioni”. In allegato il testo dell'interrogazione.

 

 

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

GIANPIERO ZINZI
Presidente III Commissione Speciale
Consiglio Regionale della Campania
NAPOLI - Centro Direzionale, Isola F/8 - 80143
Tel. 081/7783208 – 3974 – 3321
CASERTA - Corso Trieste 161 - 81100
email: zinzi.gia@consiglio.regione.campania.it
email: info@gianpierozinzi.it

face face face face face

Newsletter

Rimani aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo

Un po' di me

“Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle”.
Questa frase – che ho letto tempo fa - mi è sempre rimasta impressa e racchiude il senso della mia attività politica e del mio quotidiano impegno in Regione Campania. Sento la responsabilità di rappresentare i cittadini campani che il 1 giugno 2015 mi hanno eletto Consigliere regionale. 

Read More