Menu

Ipotesi di mancato controllo sullo stabile denominato Ex Canapificio di Caserta, Zinzi interroga la Giunta


Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato un’interrogazione indirizzata all’Assessore regionale all’Urbanistica e al Governo del Territorio, Bruno Discepolo, avente ad oggetto “Ipotesi di mancato controllo sullo stabile denominato Ex Canapificio di Caserta”. L'interrogazione muove dal sequestro della struttura avvenuto lo scorso 12 marzo e dalle motivazioni alla base dello stesso, adducibili alle condizioni dei capannoni giudicati fatiscenti e in concreto pericolo di crollo dai periti della Procura di Santa Maria Capua Vetere. Disponendo il sequestro i Giudici hanno di fatto decretato anche l’inagibilità dei locali di proprietà della Regione. Nel testo il consigliere Zinzi interroga la Giunta “per conoscere come sia stato possibile che per tutto il tempo dell’occupazione non siano mai stati effettuati controlli su uno stabile appartenente al patrimonio edilizio regionale, e se esista o meno un catasto dei beni immobili inutilizzati, al fine di poterne proporre il riutilizzo a fini sociali anche ai cittadini italiani in difficoltà economiche”. In allegato il testo dell'interrogazione e la risposta.

Contatti

GIANPIERO ZINZI
Presidente III Commissione Speciale
Consiglio Regionale della Campania
NAPOLI - Centro Direzionale, Isola F/8 - 80143
Tel. 081/7783208 – 3974 – 3321
CASERTA - Corso Trieste 161 - 81100
email: zinzi.gia@consiglio.regione.campania.it
email: info@gianpierozinzi.it

face face face face face

Newsletter

Rimani aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo

Un po' di me

“Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle”.
Questa frase – che ho letto tempo fa - mi è sempre rimasta impressa e racchiude il senso della mia attività politica e del mio quotidiano impegno in Regione Campania. Sento la responsabilità di rappresentare i cittadini campani che il 1 giugno 2015 mi hanno eletto Consigliere regionale. 

Read More