Menu

Sanità, interrogazione di Zinzi in difesa del personale somministrato

Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato un’interrogazione indirizzata al Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, avente ad oggetto “Procedure finalizzate al superamento del precariato presso l’AORN ‘S.Anna e S.Sebastiano’ di Caserta”. Il consigliere accende di nuovo i riflettori sul destino dei 242 lavoratori presso l’ospedale di Caserta, sotto contratto con Agenzie interinali. Nel testo il consigliere Zinzi interroga il Presidente della Giunta regionale “per chiedere di considerare il personale somministrato con 10-15 anni di servizio quale vero precariato, in relazione alle competenze acquisite ed alle esperienze maturate all'interno di ciascuna Azienda Sanitaria e, laddove non vi siano altre forme di precariato, se non sia il caso di includere tali lavoratori nelle procedure di stabilizzazione, in applicazione  di quanto disposto dal D.Lgs n. 165/01, richiamando espressamente il DG dell’Azienda Ospedaliera di Caserta ad una pedissequa applicazione della norma, onde garantire una sufficiente e dedicata riserva per tutte le categorie di lavoratori atipici da avviare a procedure concorsuali”. In allegato il testo dell'interrogazione.

Contatti

GIANPIERO ZINZI
Presidente III Commissione Speciale
Consiglio Regionale della Campania
NAPOLI - Centro Direzionale, Isola F/8 - 80143
Tel. 081/7783208 – 3974 – 3321
CASERTA - Corso Trieste 161 - 81100
email: zinzi.gia@consiglio.regione.campania.it
email: info@gianpierozinzi.it

face face face face face

Newsletter

Rimani aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo

Un po' di me

“Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle”.
Questa frase – che ho letto tempo fa - mi è sempre rimasta impressa e racchiude il senso della mia attività politica e del mio quotidiano impegno in Regione Campania. Sento la responsabilità di rappresentare i cittadini campani che il 1 giugno 2015 mi hanno eletto Consigliere regionale. 

Read More