Menu

Nomadi, Zinzi e Mocerino: "Inutile battibecco, soluzione in Campania è nostra legge"


“La vicenda relativa allo sgombero del campo rom di Giugliano è la naturale evoluzione di una situazione che prima o poi era destinata a scoppiare. L’emergenza era chiara, nessuno in Campania ha voluto vedere i segnali ed oggi è triste che a tenere banco siano le polemiche a distanza e non le soluzioni. L’unica iniziativa concreta prodotta in tal senso è la proposta di legge che ci vede co-firmatari e che è stata depositata in Consiglio regionale il 25 maggio scorso. La nostra proposta regionale ha l’obiettivo di superare definitivamente i campi rom e risponde alle indicazioni fornite alla Corte Europea dei diritti umani. Perché perdere tempo a battibeccare quando c’è la soluzione fornita su un piatto d’argento”? Così i consiglieri regionali della Campania, Gianpiero Zinzi e Carmine Mocerino intervenuti a margine del battibecco innescato dal Presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini. In allegato la rassegna stampa
Leggi tutto...

Il caso. Quattro dipendenti di Cas Ambiente candidati nella stessa lista civica a San Felice, Zinzi: "Circostanza anomala, opportuno verificare"


“Un caso anomalo che non può passare sotto silenzio”. E’ il commento del consigliere regionale Gianpiero Zinzi che porta alla luce la situazione verificatasi presso il Comune di San Felice a Cancello impegnato nel rinnovo del Consiglio Comunale. Quattro dipendenti della C.A.S. (Campania Ambiente e Servizi) S.p.A., tra l’altro residenti fuori provincia, risultano candidati nella stessa lista civica che parteciperà alle elezioni amministrative di San Felice il 26 maggio. “Il diritto di partecipare alla vita pubblica appartiene a tutti, nessuno vuole limitarlo – ha dichiarato Zinzi - così come non siamo in presenza di alcun abuso normativo. Ritengo tuttavia che questa sia una circostanza singolare che meriti di essere approfondita, soprattutto in considerazione del fatto che i quattro aspiranti consiglieri risultano essere residenti nel Napoletano. Senza contare, poi, che l’anomalia potrebbe mettere in imbarazzo una società regionale che ha funzioni importanti da espletare in tutti i comuni della Campania”. 
Sull’argomento il consigliere regionale ha depositato anche un’interrogazione scritta indirizzata all’Assessore regionale all’Ambiente Fulvio Bonavitacola. Clicca qui per leggere l'interrogazione. In allegato la rassegna stampa.
Leggi tutto...

Cira, Regione inadempiente. Interrogazione di Zinzi: "Dalle nostre parti si dice 'cerchi aiuto e trovi sgarrupo'"


Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha presentato un’interrogazione indirizzata all'Assessore regionale alle Attività produttive e alla Ricerca Scientifica Antonio Marchiello, avente ad oggetto “Azioni di recupero crediti da parte del CIRA vs. la Regione Campania”. L'interrogazione muove dalla notizia dell'inadempienza finanziaria della Regione proprio nei confronti del Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali con sede a Capua e segue di qualche mese un’analoga iniziativa del consigliere. “Siamo al paradosso. Scopriamo che la Regione Campania, invece di impegnarsi a tutelare le eccellenze del nostro territorio, contribuisce ad acuire la riconosciuta difficoltà economica del Centro che – ha dichiarato il consigliere Zinzi - già preoccupa fortemente i dipendenti tanto da averli spinti qualche mese fa a proclamare lo stato di agitazione. In quell’occasione chiesi alla Giunta un segnale per contribuire ad invertire la tendenza negativa. Tutto mi sarei aspettato fuorché venire a sapere che addirittura il Cira vanta dei crediti nei confronti della Regione e che ha dato mandato ad un legale per recuperare le somme spettanti. A rendere ancora più paradossale la situazione è il fatto che nel CdA del Centro sieda proprio un rappresentante della Giunta regionale. Dalle nostre parti si dice: cerchi aiuto e trovi…”. In allegato la rassegna stampa, clicca qui per leggere l'interrogazione

 
 
Leggi tutto...

Fondi agricoltura, Zinzi: "Campania felix? Con questo centrosinistra è solo Salerno felix"


“Con questo governo regionale di centrosinistra passare da Campania Felix a Salerno Felix è un attimo. La distribuzione dei fondi assegnati alle province campane nell’ambito del PSR Campania 2014-2020 ne è la dimostrazione evidente. In base a questa ripartizione circa il 40% delle risorse complessive sarà assegnato solo alla provincia di Salerno, il restante 60% tra le altre quattro province. Una disparità inaccettabile". Così il consigliere regionale indipendente Gianpiero Zinzi che sul tema ha presentato un Question Time avente ad oggetto “Prime risultanze della programmazione PSR 2014/2020”. Per l’anno 2019 la spesa liquidabile delle Misure 4.1.1 e 4.1.2 ammonta a 327.995.757,19 euro. La somma viene ripartita in modo tale che - per citare l’esempio più eclatante - a Salerno arriveranno contributi per un importo quasi quattro volte superiore rispetto a quello previsto per la provincia di Caserta. Volendo fare un confronto pratico possiamo dire che ogni ettaro coltivato in provincia di Salerno “vale” 727,78 euro, contro i 331,20 euro di un ettaro casertano. Per il centrosinistra un ettaro beneventano è "quotato" 650,57 euro, quello napoletano 273,17 €, mentre un ettaro irpino "vale" 465,18 euro. Nel dettaglio: dei quasi 328milioni di euro da suddividere, 140.726.197,92 euro andranno ad aziende di Salerno (193.363 ettari coltivati); 35.571.675,77 euro a Terra di Lavoro (107.402 ettari coltivati); per Benevento (112.225 ettari coltivati) la cifra complessiva è pari a 73.010.529 euro; per Avellino (140.128 ettari coltivati) il contributo ammonta a 65.185.152 euro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

GIANPIERO ZINZI
Presidente III Commissione Speciale
Consiglio Regionale della Campania
NAPOLI - Centro Direzionale, Isola F/8 - 80143
Tel. 081/7783208 – 3974 – 3321
CASERTA - Corso Trieste 161 - 81100
email: zinzi.gia@consiglio.regione.campania.it
email: info@gianpierozinzi.it

face face face face face

Newsletter

Rimani aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo

Un po' di me

“Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle”.
Questa frase – che ho letto tempo fa - mi è sempre rimasta impressa e racchiude il senso della mia attività politica e del mio quotidiano impegno in Regione Campania. Sento la responsabilità di rappresentare i cittadini campani che il 1 giugno 2015 mi hanno eletto Consigliere regionale. 

Read More