Menu

Il Ministero delle Politiche agricole cerca 35 funzionari agrari: ecco il bando


E' stato pubblicato il bando del concorso, per esami, per la copertura di n. 35 posti nel profilo professionale di funzionario agrario nel ruolo del "Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo". Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea, oppure cittadinanza di uno Stato diverso da quelli appartenenti all’Unione europea, qualora ricorrano le condizioni di cui all’art. 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, come modificato dall’art. 7 della legge 6 agosto 2013, n. 97; b) godimento dei diritti civili e politici; c) diploma di laurea (DL) in scienze agrarie, scienze e tecnologie alimentari, scienze forestali ed equipollenti; - laurea (L) appartenente a diverse classi di cui al decreto 16 marzo 2007 del Ministero dell’Università e della Ricerca e equiparate per la visione delle quali si rimanda al bando in allegato; idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni relative al posto da ricoprire. Ai fini della verifica del possesso della predetta idoneità, l’Amministrazione procederà a sottoporre a visita medica preventiva di controllo gli aventi titolo all’assunzione in base alla vigente normativa; e) posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo. La domanda deve essere inviata entro le ore 23.59 del 29 agosto 2019. In allegato il bando. Clicca qui per ulteriori informazioni

Leggi tutto...

Disomogeneità dell’offerta terapeutica per i bambini affetti da disturbo dello Spettro Autistico in Campania, interrogazione di Zinzi


Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha protocollato un'interrogazione indirizzata al Presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca avente ad oggetto "Disomogeneità dell’offerta terapeutica per i bambini affetti da disturbo dello Spettro Autistico in Campania". L'interrogazione muove dalla ravvisata necessità di un’uniformità di trattamento su tutto il territorio regionale nella somministrazione delle terapie Aba, per non correre il rischio di violare, tra gli altri, anche l’art. 3 della Costituzione, che detta il cd. principio di parità, nonché l’art. 32 della Costituzione, afferente il Diritto alla Salute. Nel testo il consigliere interroga la Giunta per "conoscere per quale motivo le Aziende Sanitarie della Provincia di Napoli non riconoscono all’ABA il ruolo che invece viene riconosciuto dalle restanti Province della Regione Campania". In allegato l'interrogazione

Leggi tutto...

Fondi agricoltura, Zinzi: "Campania felix? Con questo centrosinistra è solo Salerno felix"


“Con questo governo regionale di centrosinistra passare da Campania Felix a Salerno Felix è un attimo. La distribuzione dei fondi assegnati alle province campane nell’ambito del PSR Campania 2014-2020 ne è la dimostrazione evidente. In base a questa ripartizione circa il 40% delle risorse complessive sarà assegnato solo alla provincia di Salerno, il restante 60% tra le altre quattro province. Una disparità inaccettabile". Così il consigliere regionale indipendente Gianpiero Zinzi che sul tema ha presentato un Question Time avente ad oggetto “Prime risultanze della programmazione PSR 2014/2020”. Per l’anno 2019 la spesa liquidabile delle Misure 4.1.1 e 4.1.2 ammonta a 327.995.757,19 euro. La somma viene ripartita in modo tale che - per citare l’esempio più eclatante - a Salerno arriveranno contributi per un importo quasi quattro volte superiore rispetto a quello previsto per la provincia di Caserta. Volendo fare un confronto pratico possiamo dire che ogni ettaro coltivato in provincia di Salerno “vale” 727,78 euro, contro i 331,20 euro di un ettaro casertano. Per il centrosinistra un ettaro beneventano è "quotato" 650,57 euro, quello napoletano 273,17 €, mentre un ettaro irpino "vale" 465,18 euro. Nel dettaglio: dei quasi 328milioni di euro da suddividere, 140.726.197,92 euro andranno ad aziende di Salerno (193.363 ettari coltivati); 35.571.675,77 euro a Terra di Lavoro (107.402 ettari coltivati); per Benevento (112.225 ettari coltivati) la cifra complessiva è pari a 73.010.529 euro; per Avellino (140.128 ettari coltivati) il contributo ammonta a 65.185.152 euro.

Leggi tutto...

Collegio revisori dei conti: avviso pubblico per la Camera di Commercio di Benevento e l'Asips di Caserta


Sul Burc n. 21 del 15 aprile 2019 è stato pubblicato l'avviso per la presentazione delle proposte di candidatura relative alla nomina dei componenti (effettivo e supplente) nel Collegio dei revisori dei Conti dell’Azienda Speciale “Valisannio” della Camera di Commercio di Benevento e dell’Azienda Speciale per l’Innovazione della Produzione e dei Servizi “ASIPS” della Camera di Commercio di Caserta. Entrambe le nomine sono riservate agli iscritti nel registro dei Revisori Legali. Coloro che intendono presentare la propria candidatura devono far pervenire apposita domanda in carta libera, debitamente sottoscritta, come da allegato modello, corredata da: - curriculum vitae, sottoscritto con firma non autenticata; - autodichiarazione, sottoscritta con firma non autenticata, di cui al comma 3, lett. b-bis, art. 6 della l.r. n. 17/1996, da cui risultano i carichi pendenti e quanto attestato nel casellario giudiziale; - fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità. In allegato l'avviso e lo schema di domanda.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

GIANPIERO ZINZI
Presidente III Commissione Speciale
Consiglio Regionale della Campania
NAPOLI - Centro Direzionale, Isola F/8 - 80143
Tel. 081/7783208 – 3974 – 3321
CASERTA - Corso Trieste 161 - 81100
email: zinzi.gia@consiglio.regione.campania.it
email: info@gianpierozinzi.it

face face face face face

Newsletter

Rimani aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo

Un po' di me

“Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle”.
Questa frase – che ho letto tempo fa - mi è sempre rimasta impressa e racchiude il senso della mia attività politica e del mio quotidiano impegno in Regione Campania. Sento la responsabilità di rappresentare i cittadini campani che il 1 giugno 2015 mi hanno eletto Consigliere regionale. 

Read More